Spread the love


Nico Huybens, capo squadra e throttleman del nuovo team # 57 Centaurian Yachts, ha detto che il suo Outerlimits motorizzato Mercury che corre in categoria Evolution, è tornato e pronto per essere in concorrenza in questo fine settimana a Malta, dopo il drammatico incidente di gara in Francia.

Lo scafo #57 Centaurian Yachts e lo scafo #66 Cranfields Wine si sono toccate al primo giro della gara Endurance abbreviata di domenica, nel Grand Prix di Marsiglia, urto che lasciava lo scafo #57 Centaurian Yachts con un brutto squarcio. Grazie ad un immediato ritorno in porto i piloti hanno evitato che la barca potesse affondare.

Il team è impegnato nell’opera di riparazione dello scafo – e dunque pronta per essere in acqua in questo fine settimana a Malta – in particolare si sta eseguendo il lavoro di pittura per nascondere la cicatrici della Francia.

“Abbiamo quattro persone venute appositamente dall’Outerlimits in America, arrivate con le parti nuove per le riparazione dello scafo, così, penso proprio che dovremmo essere pronti per la gara di Malta”, ha detto Huybens. “Sono contento di aver potuto salvare la barca, perché il colpo è stato forte, profondo e pochi centimetri sopra la linea di galleggiamento, in un mare molto formato. Guardadolo subito dopo in porto sembrava qualcosa di davverio grave, ma per fortuna non ci sono stati danni strutturali importanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>