Spread the love


Terminati i Campionati Europei di windsurf junior, youth e master per le classi Techno 293 (under 15 e under 17) e Raceboard (under 20 e Master), organizzati dalla Lega Navale di Civitavecchia. Così come in tutta la penisola nel periodo di Pasqua, le condizioni meteo marine sono state particolarmente difficili, consentendo di disputare un massimo di tre prove nei quattro giorni di regate e mettendo a dura prova i mezzi di assistenza e il comitato organizzatore sia a terra che in acqua.

Assegnati i titoli Europei per le classi Raceboard Youth e Master e Techno 293 7.8 maschile e femminile che sono riusciti a disputare tre regate valide la domenica di Pasqua con condizioni di vento e di mare estremamente variabili. Nella classe Raceboard Youth netta supremazia del palermitano Marcantonio Baglione che ha vinto tutte le prove disputate, lasciandosi alle spalle Manfredi Misuraca; terzo si è classificato Lorenzo Sabatini di Pescara. Successo azzurro anche nella categoria dei Master con Paco Wirz che ha preceduto lo spagnolo Alez Buchau e lo slovacco Patric Pollac.

Nella classe Techno 293 Under 17 femminile, successo della francese Helene Noesmoen, campionessa mondiale in carica che, vincendo tutte le tre prove disputate, ha lasciato alle sue spalle la polacca Natalia Wojcik e l’israeliana Ofir Halevy. In campo maschile lo spagnolo Mateo Sanz ha conquistato il gradino più alto del podio avendo la meglio sul bretone Samuel Sills ed il francese Laurent Finck. Interamente spagnolo il podio nella categoria Techno 293 open con Marc Escandell che ha prevalso su Marti Joan Mayans e su Marcos Fernandez.

Campionato non valido per la categoria Techno Under 15 che ha potuto disputare soltanto due prove. Podio meritato, tuttavia, per il francese Maxime Labat, seguito dall’italiano Daniele Benedetti e con altri quattro italiani nei primi 10: Silvio Catalano, Alberto Rosa, David Weissensteiner e Daniele Guzzone. Altrettanto meritata la vittoria di Veronica Fanciulli nella categoria Under 15 femminile che con un primo e un terzo posto ha raggiunto il gradino più alto del podio, precedendo l’israeliana Naomi Cohen e la polacca Hanna Idziak. Tra gli Under 15 maschile con vele da 5,5 metri quadri primo posto per l’azzurro Mattia Camboni di Civitavecchia.
(da federvela.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>