Finalmente si regata nel Campionato Autunnale di Altura organizzato dal CUS Palermo. Il Campionato è riservato solo a barche dal rating simile in modo da ricreare il clima della “monotipia” e su queste si sono concentrati i più forti velisti palermitani. Alle 12 e 25, al segnale di avviso della prima prova, si muove sulla linea solo Alessandro Flaccomio al timone di Cristallina mentre il resto della flotta è attardato. Il Comitato dà ugualmente la partenza e Cristallina si invola indisturbata. Subito dietro Fishbone di Lorenzo Spataro, First 40.7 timonato da Maurizio D’Amico (nella foto), e Extasy, X-412 di Giulio Caiazzo. Attardato il resto della flotta.

Francesco Siculiana al timone di Alvarosky, in ritardo anche lui, giunge sulla linea con il motore acceso e con l’abbrivio prende la partenza. Il Golfo di Palermo è circondato da temporali ed il vento fa le bizze. Per far buona la prova il Comitato l’accorcia. Cristallina arriva per prima e dietro compatto, nel giro di due minuti, il resto della flotta, con Fishbone e Stephanie del duo Candela e Mercadante al secondo e terzo posto.

Si sposta il campo, il vento sale da nord est, nuova partenza e su tutti escono Alvarosky a centro linea e Fishbone alla barca comitato. Curradau di Michele Crapitti si incolla ad Alvarosky e lo tallona per tutta la prova. Fishbone segue rotte diverse e si ritroverà terzo sulla linea di arrivo dietro la coppia Siculiana – Crapitti.

Il vento cambia di nuovo direzione. Si sistema di nuovo il campo e si va per la terza prova. Sono rimasti solo i più forti, quelli che hanno bisogno di tenere sotto pressione il proprio equipaggio in vista di impegni futuri maggiori. Siculiana non segue le indicazioni del suo prodiere ed esce dalla linea di partenza con 10 secondi di anticipo. Costretto ad un rientro dagli estremi, recupera lo svantaggio accumulato già nel primo bordo su Fishbone e Cristallina.In classifica generale è al comando Fishbone , che vede premiata la propria regolarità, subito dietro Cristallina timonata da Alessandro Flaccomio e quindi Siculiana su Alvarosky, che paga la squalifica della prima prova ma che in un immediato futuro con lo scarto dovrebbe riconquistare la vetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>